Il Giugno nero del lavoro

Giugno rischia di essere ricordato come il mese delle previsioni più catastrofiche. I Maya non c’entrano nulla, qui si parla di importanti multinazionali e di una miriade di aziende che annunciano un massiccio ricorso agli ammortizzatori sociali per ovviare alla oramai drammatica carenza di lavoro. Non è più il tempo di rassicurazioni e solidarietà dichiarate, i lavoratori vivono una crescente condizione di disagio e di sfiducia. Le promesse e gli incentivi alle illusioni si sono dissolti scontrandosi contro una realtà cinica e disarmante. Riponiamo gli slogan per future campagne elettorali, il quotidiano pretende concretezza. Ad una condizione di reale e generale difficoltà dobbiamo, purtroppo, aggiungere la non impeccabile chiaroveggenza dei nostri governanti che, attraverso leggi non solo impopolari ma anche inadeguate, hanno diminuito sensibilmente l’impianto normativo posto a tutela del lavoro, del lavoratore e dei suoi diritti. Il lavoro deve tornare ad avere la sua giusta priorità nella scala delle necessità. Ricordiamoci che, nella società così strutturata, il lavoro dona libertà e dignità, al contempo il non-lavoro crea schiavitù ed umiliazione. Che sia un Giugno dedicato al lavoro, alla sua ricerca ed alla sua effettiva realizzazione. Ricordiamolo anche quando la pesante coperta mediatica degli Europei di calcio coprirà i pensieri, le discussioni e gli approfondimenti con il suo manto luccicante di un mondo sfarzoso sempre più falso e distante.

Tony Mariotti

The URI to TrackBack this entry is: https://laboratorioglobale.wordpress.com/2012/06/06/il-giugno-nero-del-lavoro/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: