Illegalità 5 Stelle

silenzioelettorale (1)

Nel giorno del silenzio elettorale un parlamentare MoVimento5stelle riesce, con tenacia ed impegno, a mantenersi nel confine della legalità fino alle 02:16. Stremato da tanto sforzo e con ancora evidenti i segni della fatica sostenuta, ammette che due ore e sedici di piena legalità potevano bastare per rivendicare, con orgoglio, di rappresentare l’esempio illuminante del nuovo che avanza. I soliti maligni insinuano che sia stato costretto a rientrare nei binari della “non-legalità” per non mettere in pesante imbarazzo il duumvirato reggente, scapigliati monarchi poco avvezzi a seguire le norme. Chissà, si saranno chiesti mentre acquistano un nuovo resort di lusso, che piega può prendere se questi iniziano ad intendere la legalità come normalmente la si intende e non con le nostre semplificazioni e traduzioni. Metti caso che agli adepti passi per la testa di leggere, tutta, la Costituzione e di applicarne e seguirne i principi ed i dettami. Metti caso che a qualcuno venga lo sghiribizzo di informarsi sul significato di democrazia e scopra che per attuarla non basta un click del mouse. Metti caso che qualcuno, svegliandosi, scopra che la Gabanelli non usa acidi e non è stipendiata da qualche comunista antagonista. Pericoli reali che necessitavano di essere arginati dai guru 2.0, allora meglio soffocare questo vagito di legalità ed informare l’intrepido ed ardimentoso pioniere di tornare a percorrere i binari appositamente preparati, senza distrazioni o deviazioni dagli esiti imprevedibili. Meglio avvisarlo subito, magari con un Tweet o ,forse, con il vecchio e caro sms che lascia meno tracce. Questo nuovo che avanza somiglia sempre più alla riproposizione del peggior vecchio, con l’aggiunta di una totale assenza di stile. E’ il contesto che è cambiato, qualche nano se n’è accorto prima degli altri ed ora sembra un gigante.

Tony Mariotti  25-05-2013

 

The URI to TrackBack this entry is: https://laboratorioglobale.wordpress.com/2013/05/25/illegalita-5-stelle/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Non ho capito dove sta l’illegalità… : http://www.beppegrillo.it/2013/05/giannini_ridens/index.html

    • E’ illegale fare campagna elettorale il Sabato prima delle votazioni così come i giorni stessi delle votazioni, è una legge dello stato e non una nota scritta in un brogliaccio di qualche esponente antagonista ai 5 Stelle. Quale condotta possiamo aspettarci da chi, da legislatore per giunta, per primo trasgredisce quelle leggi che un intero paese dovrebbe rispettare? Chi trasgredisce una norma esce dal recinto della legalità ed entra nel fango della illegalità e non esistono norme di serie A e norme di serie B. Se passi con il rosso è una infrazione anche se l’incrocio è vuoto. Il silenzio elettorale non è un periodo di tempo dato ai politici per tirare il fiato, è uno “spazio” dedicato agli elettori, invaderlo significa privare gli elettori del diritto di riflettere senza condizionamenti. Si può essere, legittimamente, convinti che i condizionamenti siano altri e che operino fin dentro la cabina elettorale ma la soluzione corretta è quella di un corretto iter legislativo e non quella della trasgressione: se la legge non mi piace cerco di cambiarla, migliorarla ma non la trasgredisco. Se tutti facessero come il vostro parlamentare ci sarebbe l’anarchia e lui sarebbe il primo, in quanto legislatore, a vedere vanificato il suo lavoro. Il rispetto della legge è un dovere di ogni cittadino, elettore o eletto che sia e non prevede esenzioni, a maggior ragione da parte di chi ha condannato l’usanza dei parlamentari, definiti poi “casta” ad eludere o interpretare le leggi secondo i propri comodi e bisogni.Concludo dicendo che l’illegalità non ha colori di nessun tipo, neanche politici, ma se un gruppo, di qualsiasi orientamento, tende ad atteggiamenti di complicità ed omertà questo ha gravi ripercussioni sulla sua credibilità.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: