CRESCITA DELL’OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI CHIETI

 

Cresce l'occupazione nella provincia di Chieti

Cresce l’occupazione nella provincia di Chieti

Forte incidenza occupazionale in agricoltura e manifatturiero. Maggiori opportunità per i laureati.

Stando agli ultimi dati del Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro elaborati dal CRESA (il Centro Regionale di Studi e Ricerche Economico Sociali istituito dalle Camere di Commercio d’Abruzzo) e pubblicati a giugno 2014 per la Dodicesima giornata dell’economia, nella provincia di Chieti gli occupati crescono dello 0,3% facendo registrare l’unico dato positivo della Regione Abruzzo e gli occupati con meno di 35 anni rappresentano il 25,2% del totale dei lavoratori (Abruzzo: 24,1%).

In provincia di Chieti, in controtendenza rispetto alla media regionale, la forza lavoro disponibile è aumentata dell’1,3% determinando un +9,9% di persone in cerca di occupazione (Abruzzo: +2,7%) e un aumento del tasso di attività provinciale pari allo 0,7%. Tuttavia, il tasso di occupazione (rapporto percentuale tra occupati e popolazione 15-64 anni) rimane costante e si attesta sul 53,6% (Abruzzo: 54,8%), con un tasso di occupazione giovanile (15-34 anni) pari al 39,8% (Abruzzo: 39,7%) e un tasso di occupazione degli stranieri (15-64 anni) del 60,9%, notevolmente superiore alla media regionale (52,4%). Peggiora di un punto percentuale, invece, il tasso di disoccupazione che si attesta sul 12,2% (Abruzzo: 11,4%). Il tasso di disoccupazione giovanile (15-34 anni) è del 24,1% (Abruzzo: 21,7%) e quello degli stranieri è del 14,9% (Abruzzo: 19,7%).

Rispetto alla media regionale, in provincia di Chieti è maggiore l’incidenza dell’occupazione nell’agricoltura (7,4% degli occupati) e nel manifatturiero (23,5% degli occupati). Il peso dell’occupazione nel settore dell’agricoltura è dovuto alle caratteristiche geografiche e climatiche del territorio provinciale, mentre nel settore manifatturiero è legato alla presenza, nella Val di Sangro e nel Valle del Trigno, di industrie operanti nel settore Automotive.

Gli occupati nel settore costruzioni sono il 7,6% e nei servizi sono il 61,5%, percentuali inferiori alla media regionale.

In relazione al titolo di studio posseduto, risultano occupati nella provincia di Chieti il 27,2% delle persone che non hanno un titolo di studio o hanno la licenza elementare; il 41,3% delle persone che hanno conseguito la licenza elementare; il 59,4% di coloro che possiedono un diploma di scuola superiore e il 72,1% dei laureati. Valore quest’ultimo superiore alla media regionale.

Maria Cristina Di Carlo

The URI to TrackBack this entry is: https://laboratorioglobale.wordpress.com/2014/08/06/crescita-delloccupazione-in-provincia-di-chieti/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: